ANA

sezione di Vittorio Veneto

 

ECCELLENZE DELLA SEZIONE

  • Il BOSCO delle PENNE MOZZE
    Inaugurato l’8 ottobre 1972, il Bosco delle “Penne Mozze” è situato in una posizione panoramica delle prealpi trevigiane a Cison...
    read more
  • Il REPARTO delle SALMERIE
    Nel 1991 il Ministero della Difesa prese la decisione di eliminare gradualmente dall’Esercito Italiano i muli perché non più consoni...
    read more
  • I CORI della SEZIONE
    CORO ANA VITTORIO VENETO (SEZIONALE) CORO MESULANO di CORDIGNANO (TV) CORO ALPINO COL DI LANA VITTORIO VENETO        ...
    read more
  • LA PROTEZIONE CIVILE
    IL GRUPPO DI ” PROTEZIONE CIVILE ” E’ UN COMPARTO DELL’ASSOCIAZIONE NAZIONALE ALPINI DI VITTORIO VENETO E DIPENDE DALLA SEDE...
    read more


18519652_1482167868494155_8205837720798726556_n

Il generale Iroso, l’ultimo mulo con le stellette, zoccolo matricola 212 in forza al 7. Alpini di Belluno rimarrà a imperitura memoria con le sue ceneri alla base del monumento alle Penne Nere (e al mulo) nell’area verde adiacente l’antica Pieve di Sant’Andrea a Vittorio Veneto.

La sezione Ana ha deciso insieme al Reparto Salmerie e Antonio De Luca, che acquistò negli anni ’90, salvandoli dal macello gli ultimi muli  provenienti dalle caserme, di organizzare la cerimonia di collocazione delle ceneri di Iroso, morto a 40 anni lo scorso mese di aprile, per venerdì 19 luglio alle 18.

Il programma della serata alla quale con ogni probabilità parteciperà anche il presidente della Regione Luca Zaia,

In linea di massima prevede l’alzabandiera, una introduzione di presentazione del momento, e gli interventi di saluto delle autorità presenti. Il coro Ana di Oderzo eseguirà alcuni canti,  ma il clou sarà la canzone titolata Generale Iroso composta appositamente per il mulo quando era ancora in vita. Quindi la deposizione nelle ceneri nel tubo realizzato nel basamento di roccia del monumento dove è stata inserita nel 2008 la pergamena di inaugurazione.

Ma di Iroso si parlerà anche sabato prossimo 13 luglio al museo delle Forze Armate di Montecchio Maggiore, dove una delegazione della sezione reparto salmerie e direttivo, porterà una foto-quadro del “generale” in occasione dello scoprimento di una targa con la scritta Iroso sulla riproduzione in vetroresina in dimensioni reali di un mulo, ospitata nel museo.

Tra qualche settimana poi una piccola porzione di ceneri dell’ultimo mulo con una gigantografia sarà portata al 7. Alpini a ricordo. Mentre al Doss di Trento, al Museo nazionale storico delle truppe alpine dell’Ana nazionale, sarà portato e collocato con una cerimonia solenne lo zoccolo di Iroso, con inciso il suo numero di matricola 212. Sarà riservato un angolo alle Salmerie e troverà posto quindi una preziosa reliquia che rimarrà nella storia.

 

iroso

CIAO IROSO

Hai saputo dirci molto pur non sapendo parlare.

Il tuo cuore ha smesso di battere, ma noi Sconci lo sentiremo ancora, come sapremo sentire il cuore di chi si è emozionato al tuo cospetto e al solo sentire il tuo nome.

GRAZIE IROSO, AMICO e FRATELLO ALPINO.

Il Reparto Salmerie

COMUNICATO :

Un secondo lutto ha colpito all’improvviso la sezione Ana di Vittorio Veneto: nel giorno del funerale dello storico segretario Giacomino Tomasella è venuto a mancare durante la notte l’ultimo mulo alpino rimasto in vita. All’età di 40 anni paragonabili ai 120 anni umani è morto infatti Iroso, vera icona dell’alpinità.

Gli acciacchi dell’età lo avevano piuttosto debilitato nelle ultime settimane, ma fino allo scorso anno e a pochi mesi fa  è stata la “stella” del reparto Salmerie e delle adunate nazionali e del Triveneto: il mulo più famoso dopo il “congedo” forzato e l’acquisto da parte di Toni De Luca, insieme ad altri 11 compagni ad un’asta negli anni’90. Erano destinati alla macellazione. Antonio De Luca li ha salvati. Poi uno alla volta sono morti, ma Iroso è rimasto, da solo. Fino ad ora

Ad annunciare la morte del “generale Iroso” il presidente della sezione Ana Francesco Introvigne: “E’ stata morte naturale – dice – anche lui è arrivato a fine corsa di una vita lunghissima (i muli al massimo arrivano ai 35 anni), era ormai allo stremo delle forze. Ultimamente è stato tenuto in disparte dalle visite che nella stalla di De Luca si susseguivano, soprattutto dopo il compleanno dei 40 anni lo scorso gennaio. La sua è stata una lunga e onorata carriera, una vera icona da alpino in armi che da congedato. Era davvero il simbolo della nostra sezione e del reparto Salmerie che ora è davvero molto addolorato della perdita, anche se si sapeva che la fine poteva arrivare da un momento all’altro”.

Tra l’altro da Bologna in questi giorni doveva ritornare a trovare Iroso, il piccolo “sconcio” Giacomo, con cui aveva una fraterna e inusitata amicizia. A Giacomo è stata tenuta nascosta la notizia. Ne soffrirebbe troppo. Dovrà essere preparato nel tempo.

“Di sicuro non verrà dimenticato, anzi lo ricorderemo nel migliore modo possibile nel futuro – conferma Introvigne -. Di certo conserveremo lo zoccolo con il numero di matricola 212 in una teca. Abbiamo qualche idea, ne parleremo dopo una riunione nei prossimi giorni. Un suo ricordo sarà anche al monumento alle Penne nere di piazza Sant’Andrea. Abbiamo tanti episodi della vita di Iroso, anche del piccolo Giacomo, il più giovane del reparto. Vedremo di onorarlo insomma al meglio sapendo che è una parte che rimarrà vivente nel nostro cuore e nella nostra sezione”.

 

 ——————————-

Come deciso dal Consiglio Direttivo Nazionale, per raccogliere le sottoscrizioni a favore dei territori colpiti dai recenti eventi calamitosi di inizio novembre:

Denominazione conto: FONDAZIONE ANA ONLUS CTO CALAMITA’ NOVEMBRE 2018 IBAN: IT 64 I 06230 01627 000046045918

BIC/SWIFT: CRPPIT2P227

Banca di riferimento: CREDIT AGRICOLE, Filiale di Milano Via Armorari 4

Il conto è operativo dal 14 novembre 2018.

———————————————————— 

 

Il Servizio Militare è un dovere, essere Alpini un ONORE !

NOTIZIE dalla SEZIONE di VITTORIO V.to

sezione

 LEGGE 124/2017 . Clicca qui per visione

Il Presidente, su proposta del Consiglio di Presidenza, convoca il Consiglio Direttivo Sezionale allargato ai Capigruppo e ai Collaboratori presso la Sala Riunioni Sezionale, in Via Ettore Fenderl (c/o nuova Sede P. C.) a Vittorio Veneto, per giovedì 22 agosto 2019 alle ore 20.30

NOTIZIE dall’ ANA NAZIONALE

logo-ana[1]

 

POST RECENTI

  • CIAO IROSO Hai saputo dirci molto pur...
  • Il grande giorno è arrivato: gli alpini...
  • Sezione ANA di Vittorio Veneto 19 marzo...