ANA

sezione di Vittorio Veneto

ECCELLENZE DELLA SEZIONE

  • Il BOSCO delle PENNE MOZZE
    Inaugurato l’8 ottobre 1972, il Bosco delle “Penne Mozze” è situato in una posizione panoramica delle prealpi trevigiane a Cison...
    read more
  • Il REPARTO delle SALMERIE
    Nel 1991 il Ministero della Difesa prese la decisione di eliminare gradualmente dall’Esercito Italiano i muli perché non più consoni...
    read more
  • I CORI della SEZIONE
    CORO ANA VITTORIO VENETO (SEZIONALE) CORO MESULANO di CORDIGNANO (TV) CORO ALPINO COL DI LANA VITTORIO VENETO        ...
    read more
  • LA PROTEZIONE CIVILE
    IL GRUPPO DI ” PROTEZIONE CIVILE ” E’ UN COMPARTO DELL’ASSOCIAZIONE NAZIONALE ALPINI DI VITTORIO VENETO E DIPENDE DALLA SEDE...
    read more

 

                                                            locandina adunata  medaglie adunata  listener 

CONTATTI e CALL CENTER PER PRENOTAZIONI ADUNATA del PIAVE 2017

CLICCA QUI PER INFORMAZIONI

 

 

“Aspettando l’adunata” : varato il programma completo

Concerto-Tarzo

 TARZO 10/09/2016 – Dieci eventi tra concerti, mostre, rievocazioni storiche, manifestazioni sportive e una lunga staffetta che parte alle Sorgenti del Piave per arrivare a Cortellazzo lungo un percorso di 240 chilometri. Il programma elaborato dal Centro Studi del Piave, è stato approvato sabato a Tarzo dal COA, Comitato Organizzatore della 90sima Adunata degli Alpini, l’Adunata del Piave – Treviso 2017.

In realtà due appuntamenti hanno già avuto luogo, il primo in luglio a Pianezze con il raduno degli alpini donatori di sangue, il secondo sabato 3 settembre a Tarzo, grazie al concerto di quattro cori alpini, rappresentanti delle quattro Sezioni ANA della provincia. Il prossimo evento è in programma domenica 16 ottobre: si tratta del campionato ANA di marcia regolarità in montagna ed avrà luogo a Valdobbiadene. Si slitta poi al mese di marzo che vedrà impegnati gli alpini in due giornate: venerdì 3 e sabato 4 con il raduno alpino ed una mostra sulla Grande Guerra a Godega Sant’Urbano mentre venerdì 17 è prevista la Festa del Tricolore al teatro di Roncade. Avvicinandoci all’adunata aumentano gli appuntamenti. Aprile ne ha in cantiere 3: venerdì 7 a Vittorio Veneto conferenza sulla condizione degli abitanti nelle zone di invasione; sabato 22 concerto della fanfara Cadore e carosello nel centro della città di Conegliano; 29 aprile rappresentazione storica all’Isola dei Morti, Moriago della Battaglia.

La settimana prima dell’Adunata una lunga staffetta che durerà due giorni, il 6 e 7 maggio, porterà gli alpini lungo la “Marcia dei cent’anni” ricordando il centenario della Grande Guerra, dalle sorgenti alle foci del Piave: in totale 240 chilometri a partire da Sappada per finire a Cortellazzo. La staffetta registra un evento a metà percorso: una grande festa a Valdobbiadene sabato 6 maggio composta di voci, suoni e immagini. L’obiettivo del progetto è quello di coinvolgere il territorio in preparazione della grande Adunata del Piave che avrà il suo fulcro a Treviso dal 12 al 14 maggio. Fondamentale a questo proposito il lavoro di ideazione e preparazione svolto dal Centro Studi del Piave in cui operano i rappresentanti delle quattro Sezioni: Treviso, Conegliano, Vittorio Veneto, Valdobbiadene.

listener

ASPETTANDO L’ADUNATA DEL PIAVE:

1

SCARICA QUI LOCANDINA DEL CONVEGNO

listener

SCARICA QUI IL PROGRAMMA COMPLETO delle MANIFESTAZIONI CORALI 90° ADUNATA

listener


 

A VITTORIO VENETO L’ADUNATA TRIVENETA nel 2018

a-vittorio-veneto-l-adunata-triveneta-2018-degli-alpini_articleimage

Mentre fervono le attività per l’adunata nazionale del Piave, nella quale è impegnata a fondo anche la sezione di Vittorio Veneto con le consorelle trevigiane, non si poteva dimenticare che la sezione stessa ha l’onere e l’onore di organizzare ed ospitare l’adunata degli alpini del Triveneto in occasione del centenario della fine della Grande Guerra nel 2018.

Il raduno alpino del Triveneto si terrà il 16 e 17 giugno 2018, con decine di migliaia di penne nere pronte ad invadere la Città della Vittoria e scrivere un’altra pagina importante di storia di Vittorio Veneto. E’ stato così costituito nei giorni scorsi il Coat (Comitato Organizzatore Adunata Triveneto), il cui organigramma è stato approvato ufficialmente dal consiglio direttivo della sezione.

Sarà presieduto dal presidente Francesco Introvigne. Vice presidente esecutivo sarà Roldano De Biasi, e il generale Renato Genovese (presidente del Coa dell’Adunata Nazionale di Trento 2018) nel ruolo di consulente alla presidenza. Quindi una serie di professionalità che dovranno seguire tutto il progetto: dalla segreteria, ai rapporti esterni, dal controllo della gestione finanziaria alla logistica e organizzazione dei vari eventi che precederanno il raduno e per le due giornate dell’Adunata, dagli affari legali alla comunicazione e marketing.

Un gruppo di lavoro piuttosto ristretto che dovrà coordinare tuttavia un centinaio di volontari dei vari gruppi che hanno già dato da tempo la loro disponibilità per la riuscita della manifestazione. Il Coat, fino ai giorni dell’adunata, si riunirà settimanalmente nella sede della sezione in Viale Trento e Trieste, per puntuali la pianificazione dell’evento in tutti i suoi risvolti.

VEDI NEL MENU’ AGGIORNAMENTI e COMUNICATI STAMPA

Il Servizio Militare è un dovere, essere Alpini un ONORE !

NOTIZIE dalla SEZIONE di VITTORIO V.to

sezione 

Il Consiglio Direttivo Sezionale è convocato presso la Sede Sezionale in Viale Trento e Trieste 52 – Vittorio Veneto, per mercoledì 29 marzo 2017 alle ore 20.30

CONCORSO per LOGO e MANIFESTO ADUNATA 3° RAGGRUPPAMENTO 2018

Le PRIME 6000 GAVETTE per attivare il PROGETTO ” SOSTIENI LA DISABILITA’ “

LETTERA di RINGRAZIAMENTO del PRESIDENTE per la partecipazione alla ricorrenza del 74°anniversario della battaglia di NIKOLAJEVCA

Notizie dai GRUPPI  della Sezione

bosco 3

NUOVE PAGINE FACEBOOK dei gruppi

2017_Cison_Guera-Piero-mail

SABATO 18 MARZO a CISON : “LA GUERRA DI PIERO” Teatro LA LOGGIA

 

 

GIORNATA NAZIONALE DELLA COLLETTA ALIMENTARE

UN MEMORIALE per 87.000 CAVALIERI di VITTORIO VENETO

 

POST RECENTI

  • CENA DI GUERRA A CASTELBRANDO ASPETTANDO L’ADUNATA...
  • LE PRIME 6mila GAVETTE PER ATTIVARE IL...
  • COMUNICATO La Sezione A.N.A. di Vittorio Veneto...

 

ADUNATA TRIVENETA IN VALCHIAMPO (VI) 2017

 

GoriziaTriveneto16_1

Gli alpini del nordest tornano a invadere la Valchiampo. A dieci anni dalla grande adunata del triveneto svoltasi ad Arzignano nel 2007, la medesima manifestazione tornerà nel- l’Ovest Vicentino con fulcro a Chiampo, coinvolgendo comunque l’intera vallata.

Lo scorso fine settimana le penne nere di Veneto, Trentino-Alto Adige e Friuli-Venezia Giulia si sono date appuntamento a Gorizia: i numeri parlano di 35 mila presenze.

Lo stesso accadrà l’anno prossimo in Valchiampo, il 15, 16 e 17 settembre, per una grande manifestazione la cui macchina organizzativa si è già messa in moto, perchè la prima cosa da fare è il biglietto da visita, ossia il manifesto dell’adunata 2017, e ad elaborarlo saranno gli studenti di terza media.

Il primo impegno dei ragazzi sarà ideare dei bozzetti che riprendano sia l’alpinità sia le caratteristiche del territorio, tra i quali sarà scelto quello che diventerà il manifesto ufficiale da inviare in tutto il nordest.

«Questa è una grande occasione per Chiampo e per tutta la vallata» ha detto il sindaco Matteo Macilotti, presente all’incontro. «Gli alpini, poi, sono una risorsa proprio per le scuole, a prescindere dall’adunata» ha aggiunto, invitando gli insegnanti a creare legami e reciproca conoscenza.

L’adunata triveneta si svolgerà in Valchiampo anche perchè diversi e importanti sono gli appuntamenti che caratterizzeranno il 2017 delle penne nere della valle. Il prossimo anno, infatti, vedrà i 95 anni del gruppo di Montebello, i 90 di quello di Arzignano, i 70 di quello di Gambellara e i 30 della protezione civile Ana Valchiampo.

Come responsabile dell’or- ganizzazione dell’appuntamento il presidente dell’Ana vicentina Luciano Cherobin ha indicato il suo vice e vicario Paolo Marchetti, tra l’altro capogruppo delle penne nere arzignanesi, che già dall’altra sera ha preso saldamente in mano le redini della complessa macchina organizzativa.

Tra i dettagli già definiti si sa che la grande sfilata della domenica, con almeno 20 mila penne nere, si svolgerà a Chiampo mentre sabato sera il concerto della fanfara della brigata Cadore si terrà al teatro Mattarello di Arzignano.