Archivi categoria : I RACCONTI dei REDUCI della GRANDE GUERRA

19 LUGLIO 2018 : CORNO DI CAVENTO

Adamello. Corno di Cavento ( 3402m ), 19 Luglio 1918, ore 11.45. "Non è ancora mezzogiorno: il combattimento è incominciato prima e s' è risolto più in fretta del precedente. Sul Corno, infatti, ogni resistenza è cessata. Mitragliatrici e cannoni italiani hanno provocato una vera carneficina: 36 morti austriaci giacciono in parte ammucchiati, in parte…
Per saperne di più

3-6 Giugno 1917

3 - 6 Giugno 1917: IL CONTRATTACCO AUSTRIACO SUL CARSO. Terminata la 10^ battaglia dell'Isonzo le nuove posizioni italiane sono state spinte fino alla linea di Flondar q. 145, q.135, San Giovanni, q.28, foce del Timavo. Le forti difese dell'Hermada q.323, l'ultimo vero ostacolo per la via di Trieste, sono ora minacciate direttamente. Per l'alto…
Per saperne di più

UNA CALDA GIORNATA D’ESTATE 1917

"Con un boato profondo, l'artiglieria cominciò puntualmente il suo lavoro. Alte fontane di terra e fumo zampillarono sulle tormentate trincee nemiche. La visione incoraggiava i soldati, specialmente i "nuovi", che non credevano che qualcuno potesse sopravvivere sotto quella pioggia; i "vecchi", pur avendo seri dubbi tacevano. Poi, mentre il tiro si allungava sulle seconde linee…
Per saperne di più

Una mattina di primavera, 25 maggio 1917…

Una mattina di primavera, 25 maggio 1917... Le stelle impallidiscono. La trincea lentamente si sveglia e si riprende dallo spasimo notturno. Questa mattina il mio battaglione attaccherà le trincee austriache che si intravedono lassù, in quel deserto di sassi, reticolati e morti insepolti. Il tiro di distruzione delle nostre artiglierie, iniziato due ore fa, continua…
Per saperne di più