Archivi categoria : I RACCONTI dei REDUCI della GRANDE GUERRA

Una mattina di primavera, 25 maggio 1917…

Una mattina di primavera, 25 maggio 1917... Le stelle impallidiscono. La trincea lentamente si sveglia e si riprende dallo spasimo notturno. Questa mattina il mio battaglione attaccherà le trincee austriache che si intravedono lassù, in quel deserto di sassi, reticolati e morti insepolti. Il tiro di distruzione delle nostre artiglierie, iniziato due ore fa, continua…
Per saperne di più

ADAMELLO. 29/04/1916

ADAMELLO, 29 aprile 1916. Seconda fase della "Battaglia dei ghiacciai". L' attacco alla linea austriaca di "Punta dell'Orco (3068m), Crozzon di Folgorida (3079m), Passo Topette (2898m), Passo Folgorida (2939m), Crozzon di Lares (3354m), Passo di Lares (3255m), Passo di Cavento (3191m). Nella mattina del 29 la battaglia si accende su tutta la linea. A nord…
Per saperne di più

ADAMELLO 3 NOVEMBRE 1918

Adamello, 3 Novembre 1918   «Nella baracca più grande del presidio austriaco sotto il "Dentone del Folletto", dopo un lunghissimo silenzio, improvvisamente squilla il telefono. È il comando, che vuole all'apparecchio l'Aiutante di Battaglia Felix Raffeiner di Merano, il quale presidia la posizione con un reparto della 27^ Compagnia d'Alta Montagna. Il telefonista fa chiamare…
Per saperne di più

ALTO ISONZO 24/10/1917

Alto Isonzo, Conca di Plezzo.... ......"Dall'altra parte le bombole contrassegnate dalla croce azzurra erano state scaricate con ogni cautela e montate a due a due su opportuni trespoli a fior di trincea: una bocchetta insidiosa non più larga di un pollice. C'erano gli specialisti, per questo, il battaglione chimico tedesco, aggregato alla divisione Jäger. Notte,…
Per saperne di più