UN MEMORIALE PER 87MILA CAVALIERI DI VITTORIO VENETO

VITTORIO VENETO – Era il riconoscimento attribuito a tutti i soldati che avessero combattuto almeno sei mesi nella Grande guerra. L’ultimo di loro, Delfino Borroni, è scomparso nel 2008. Ora, nel centenario di quel conflitto, i Cavalieri di Vittorio Veneto saranno ricordati dalla città al cui nome sono indissolubilmente legati. Nel comune vittoriese, infatti, verrà realizzato un Memoriale nell’abside della chiesetta di San Paoletto, annessa al Museo della Battaglia, con l’esposizione di sette libri, uno per provincia, contenenti i nomi di tutti gli insigniti dell’onorificenza di Cavaliere di Vittorio Veneto della regione: circa 87.000 nomi. All’opera contribuirà l’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano – Comitato di Treviso e del Circolo Vittoriese di Ricerche Storiche.

13094201_10208133964499795_3226672037481262948_n

 

Il progetto verrà presentato martedì 26 aprile alle 18 nell’aula civica del Museo della Battaglia. Interverranno l’assessore alla Cultura Antonella Uliana, il direttore Onorario del Museo della Battaglia Luigi Marson e il ricercatore e autore Franco Giuseppe Gobbato. Con l’occasione sarà consegnato il primo volume riguardante la Provincia di Treviso e i files, fino alla realizzazione dei restanti libri, contenenti i nomi delle restanti province venete.

9 Risposta

  1. Buongiorno, sono una docente di storia. Come potrei accedere ai nominativi dei Cavalieri di Vittorio Veneto della Grande Guerradi Musile di Piave?
    • Gianantonio Tavian
      Buongiorno. Contatti il Museo della Battaglia di Vittorio Veneto. Forse hanno dei file da inviarLe. Cordialità https://www.museivittorioveneto.it/museo_della_battaglia.html
  2. Salve mio nonno ha combattuto la grande guerra come alpino proveniente dalla garfagnana per 4 anni. era cavaliere di vittorio veneto. saremo contattati cone familiari quando saranno pubblicati gli elenchi ? GRAZIE per il vostro lavoro di memoria, sarà fondamentale per le generazioni future
    • Gianantonio Tavian
      Buongiorno. Onore a Suo Nonno ! No, non verrete contattati, ma potrete consultare gli elenchi appena disponibili in formato digitale. Contatti eventualmente il Museo della Battaglia a Vittorio Veneto. https://www.museivittorioveneto.it/museo_della_battaglia.html
  3. sono il figlio di Falchini Guido Gino nato il 16 luglio 1900 insignito al merito della croce di cavaliere di vittorio veneto poiché è stata smarrita posso avere una seconda e relativo attestato? Grazie il figlio Paolo Falchini
    • Gianantonio Tavian
      Non credo. Gli attestati erano personali. Non saprei darle altre informazioni. Può vantarsi di vederlo tra gli iscritti all'albo dei Cavalieri di Vittorio Veneto.
      • Buongiorno, scrivo in risposta alla richiesta di Paolo Falchini. Anche i miei nonni sono stati insigniti al merito della Croce di Cavaliere di Vittorio Veneto. Non riuscendo a ritrovare l'attestato, ho scritto alla Direzione Generale per il Personale Militare del Ministero della Difesa, ho fornito i dati dei miei nonni (nome, cognome, luogo e data di nascita, data di decesso) e mi è stato recapitato per entrambi il duplicato tramite posta. Non sarà come l'originale, vero, ma rimane comunque un ricordo indelebile di ciò che hanno fatto cento anni fa per darci un Paese unito. L'indirizzo e-mail a cui ho scritto è questo: r3rion.s5@persomil.difesa.it
        • Gianantonio Tavian
          grazie mille
    • Gianantonio Tavian
      Buongiorno, scrivo in risposta alla richiesta di Paolo Falchini. ECCO COSA MI RISPONDONO : Anche i miei nonni sono stati insigniti al merito della Croce di Cavaliere di Vittorio Veneto. Non riuscendo a ritrovare l’attestato, ho scritto alla Direzione Generale per il Personale Militare del Ministero della Difesa, ho fornito i dati dei miei nonni (nome, cognome, luogo e data di nascita, data di decesso) e mi è stato recapitato per entrambi il duplicato tramite posta. Non sarà come l’originale, vero, ma rimane comunque un ricordo indelebile di ciò che hanno fatto cento anni fa per darci un Paese unito. L’indirizzo e-mail a cui ho scritto è questo: r3rion.s5@persomil.difesa.it

Lascia un commento