UN MEMORIALE PER 87MILA CAVALIERI DI VITTORIO VENETO

VITTORIO VENETO – Era il riconoscimento attribuito a tutti i soldati che avessero combattuto almeno sei mesi nella Grande guerra. L’ultimo di loro, Delfino Borroni, è scomparso nel 2008. Ora, nel centenario di quel conflitto, i Cavalieri di Vittorio Veneto saranno ricordati dalla città al cui nome sono indissolubilmente legati. Nel comune vittoriese, infatti, verrà realizzato un Memoriale nell’abside della chiesetta di San Paoletto, annessa al Museo della Battaglia, con l’esposizione di sette libri, uno per provincia, contenenti i nomi di tutti gli insigniti dell’onorificenza di Cavaliere di Vittorio Veneto della regione: circa 87.000 nomi. All’opera contribuirà l’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano – Comitato di Treviso e del Circolo Vittoriese di Ricerche Storiche.

13094201_10208133964499795_3226672037481262948_n

 

Il progetto verrà presentato martedì 26 aprile alle 18 nell’aula civica del Museo della Battaglia. Interverranno l’assessore alla Cultura Antonella Uliana, il direttore Onorario del Museo della Battaglia Luigi Marson e il ricercatore e autore Franco Giuseppe Gobbato. Con l’occasione sarà consegnato il primo volume riguardante la Provincia di Treviso e i files, fino alla realizzazione dei restanti libri, contenenti i nomi delle restanti province venete.

Nessun commento ancora

Lascia un commento